Passa ai contenuti principali

Il papà migliore del mondo, Bobcat Goldthwait

Il papà migliore del mondo, di Bobcat Goldthwait, con Robin Williams, è visibile legalmente in streaming presso VVVVID seguendo questo link.
Si tratta di un film uscito nel 2009 che racconta le vicende di un insegnante americano alle prese con i suoi fallimenti: racconti, romanzi e poesie rigorosamente rifiutati dalle case editrici, un figlio a dir poco problematico, svogliato a scuola, aggressivo, petulante, interessato solo al porno e al sesso.

Tutto cambia quando il figlio dell'insegnante muore mentre si masturba in casa: il protagonista, rientrato da un appuntamento con una collega di cui è innamorato, trova il cadavere e, resosi conto dell'accaduto, inscena un suicidio, scrivendo un biglietto di addio al posto del figlio.
Il biglietto diviene di dominio pubblico, diffondendo così l'idea di una profondità nascosta del ragazzo dietro l'apparenza della sua svogliatezza. Le lezioni del protagonista si affollano di studenti, nasce una richiesta spontanea di materiali, quasi feticci, del morto, tanto che il padre ne scrive un diario segreto che diviene un best seller
 Tutto bene quindi? No, perché Lance, il protagonista, sente sempre di più pesare su di sé il fardello della menzogna raccontata, malgrado gli indubbi effetti positivi, fino a scoppiare all'inaugurazione di una biblioteca dedicata al figlio. Rivelata la verità, Lance si troverà solo o quasi, ma indubbiamente più sereno e felice, senza le persone che ha imparato ad odiare per la loro falsità e vacuità.

Una commedia cattiva questo Il papà migliore del mondo, dissacrante, con un Robin Williams diverso dall'attore per famiglie di tanti altri film. Si tratta sicuramente di una visione amara della nostra indifferenza nei confronti degli altri, della nostra perenne ricerca di miti e feticci da idolatrare, della nostra incapacità di riconoscere e comunicare i nostri reali sentimenti. Un film consigliato, anche se in un certo qual modo alla fine vi lascerà l'amaro in bocca.


Post popolari in questo blog

Sulla violenza a scuola, sul classismo e sulle retrotopie

Sulla questione bullismo e insegnanti: fino a questa mattina lamentavo che tutti, ma proprio tutti, hanno parlato della questione senza mai interpellare la categoria (per dire, ecco una carrellata incompleta di articoli e opinioni di giornalisti vari ed eventuali: AGI, Amabile su La Stampa, Imarisio sul Corriere, Polito, ancora sul Corriere, Di Stefano, sempre sul Corriere, persino gente senza arte né parte come Lambrenedetto su Youtube si sono sentiti di dover dire la loro, infine Serra sul Corriere)




Poi sui forum e tra i gruppi della categoria ha iniziato a circolare una vignetta, che non riporterò, raffigurante un presunto insegnante d'altri tempi che rifila uno scappellotto ad un alunno, infallibile metodo educativo, e ho iniziato a pensare che forse hanno ragione i bulli, siccome so che la violenza di un bullo colpisce a scuola specialmente chi è ritenuto inadeguato al contesto, ecco, certi docenti non sono adeguati al contesto (tra l'altro stanno in compagnia di Sallusti…

Saggio breve: D'Annunzio, una vita per la bellezza

D’Annunzio, la vita per la bellezza



Sin dalla pubblicazione delle sue prime opere, Gabriele D’Annunzio è sempre stato capace di destare meraviglia, stupore e scandalo, tanto da crearsi addosso una patina di invidia e di rancori dura a sparire. Questi sentimenti di malcelato disprezzo nei confronti di questo autore trovano spesso una ragione ancora più forte di esistere nella scelta di aderire alle idee del Fascismo. Nondimeno Gabriele D’Annunzio è uomo del suo tempo: vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, l’autore è attore e artefice di quelle che sono le idee diffuse tra gli intellettuali del suo tempo, quel variegato sistema di idee e paure che viene chiamato Decadentismo.


Per i motivi sopra elencati, riguardo all'opera di Gabriele Rapagnetta, in arte D'Annunzio, è da tempo aperto un controverso dibattito. In sostanza, la questione che si pone è la seguente: quello dannunziano è reale Estetismo?

Al riguardo, con questo saggio verrà sostenunta una tesi ben precisa, ovv…