Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2010

NATALE di Giuseppe Ungaretti

NATALE

di Giuseppe Ungaretti


Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza
sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare

Napoli, il 26 dicembre 1916

Preparativi di fascismo

La sfiducia non c'è stata, Berlusconi sta ancora lì, e ora chi ha parlato la pagherà, vedrete... In primis i manifestanti: già arriva la proposta dell'arresto preventivo. Poi toccherà agli insegnanti e agli intellettuali, già duramente colpiti. Poi toccherà ai laici e agli omosessuali e agli stranieri. Poi cosa rimarrà da colpire?
Siamo contro chiunque pensi di avere la ragione e la forza dalla sua parte.

luciana littizzetto-che tempo che fa -12 dic 2010

Andare via dall'Italia

Andare via dall'Italia in cui chi fa cronaca è un mistificatore.
Andare via dall'Italia in cui chi protesta dice solo le vecchie storielle
Andare via dall'Italia in cui le mafie, si sa, non esistono.
Andare via dall'Italia in cui i proventi non vengono dal riciclaggio dei rifiuti, ma i rifiuti vengono dal riciclaggio dei proventi.
Andare via dall'Italia in cui il caso di cronaca di turno diviene la scusa per coprire i veri problemi.
Andare via dall'Italia in cui il giudizio di un tribunale che condanna un mafioso "ripete le solite storielle ritrite: si chiamano prove.
Andare via dall'Italia in cui l'mosessualità è moralmente inaccettabile.
Andare via dall'Italia in cui, si sa, la cultura non fa mangiare.
Andare via dall'Italia in cui se decido di non pagare le tasse, faccio bene, se le pago sono un pirla.
Andare via dall'Italia in cui, se non sei d'accordo con lo psiconano, minimo minimo sei un pericoloso giornalista comunista che …

L'elenco di Maroni

L'elenco di Maroni: "Visto che stasera il ministro Maroni sarà da Fazio e Saviano per difendere la Lega, gli consiglio di leggere l'elenco che ho preparato apposta per lui. Chissà, magari già che c'è riesce a spiegarci in che modo dobbiamo interpretare le perle che ci sono scritte dentro.

Gli immigrati bisognerebbe vestirli da leprotti per fare pim pim pim col fucile. (Giancarlo Gentilini, vice sindaco di Treviso)
Meglio noi del centrodestra che andiamo con le donne, che quelli del centrosinistra che vanno con i culattoni. (Umberto Bossi, ministro delle Riforme per il Federalismo)
Quegli islamici di merda e le loro palandrane del cazzo! Li prenderemo per le barbe e li rispediremo a casa a calci nel culo! (Mario Borghezio, europarlamentare)
Per i negri bisognerebbe usare pallottole di gomma e prendergli le impronte dei piedi per risalire ai tracciati particolari delle tribù. (Erminio Boso, europarlamentare)
La civiltà gay ha trasformato la Padania in un ricettacolo di culat…

Dell'Utri era il mediatore...

Dell'Utri era il mediatore...: " Nella foto, l'espressione di Dell'Utri, mentre Mangano entra volando dalla finestra...
Ormai è notizia.

Cito dal sito dell'Ansa:

'Il senatore Marcello Dell'Utri avrebbe svolto una attivita' di ''mediazione'' e si sarebbe posto quindi come ''specifico canale di collegamento'' tra Cosa nostra e Silvio Berlusconi.'

E poi prosegue:

'Il mafioso Vittorio Mangano fu assunto, su intervento di Marcello Dell'Utri, come ''stalliere'' nella villa di Arcore non tanto per accudire i cavalli ma per garantire l'incolumita' di Silvio Berlusconi.'

Adesso aspettiamo di vedere cosa si inventeranno come scusa per difendersi.

Le possibilità sono varie:

1)C'è stato uno scambio di persona! Io non sono Dell'Utri! Mi chiamo Dell'Uteri! Io e il mio caro amico Berlustoni siamo estranei ai fatti!

2) Sono stato solo un mediatore! Cioè, mica sono mafioso io! Io facevo incont…

Trinacria

E mi sovvien l'eterno
Nella colonna
stramazzata tra li campi
Nella cenere dispersa tra le cave,
E nel mare, taci, l'odi
Dedalo, solo osserva,
Non giudica, respira
Nelle sponde allo scirocco.
Nel biondo del grano e dei muri
Scogli si scagliano, stagliano
Sentenze risolute su ominicchi
Queruli.
Dove tutto cambia
Per rimaner se stesso,
Un provvisorio che si invera
definitivo.
A gareggiare in eternità con i templi.
Terra da lasciare per un fine
Terra da lasciare per la fine.

Rai, conferma per Fini e Bersani "Domani saranno a 'Vieni via con me'"

Leggendo Eco

Mentre io leggo una sua vecchia opera, oggi Umberto Eco presentava in TV la sua nuova creatura, Il cimitero di Praga. In attesa di leggerlo, sembra che alcuni temi cari all'autore siano presenti anche questa volta. Non mi resta che attendere di poterlo leggere...

Terzigno in queste ore stanno perquisendo le case dei manifestanti!!!!

Terzigno in queste ore stanno perquisendo le case dei manifestanti!!!!«Sara C. , studentessa di Boscoreale, ci informa che a Terzigno in queste ore stanno perquisendo le case dei manifestanti e stanno imponendo lo stato di fermo che impedisce loro di partecipare ai cortei e ai presidi.Terzigno chiede aiuto, tutta l'talia ha il dovere di rispondere! (G.S.)notizia raccolta da Walai ( Radiolina) diffondete»


Appello di Roberta Lemma: «che la gente non si fermi! vogliono intimorirci e fermarci... Oggi hanno perquisito a casa d un mio amico che ha sempre manifestato pacificamente! Perquisito solo perché uscito in una registrazione! Hanno messo anke un fermo in modo da non poter più partecipare ai cortei e al presidio sulla rotonda! SONO DEGLI SPORCHI! NON BISOGNA FERMARSI! AIUTATECI»

Marchionne parla dell'Italia, ma dimentica qualcosina (e con lui Capezzone)

Ogni tanto senti parlare i potenti, e nel tuo piccolo, t'incazzi. Perché va bene tutto, è sacrosanto pensare che l'Italia vada riformata, profondamente. Ma poi, chi ha il culetto parato, dovrebbe smettere di pensare che la flessibilità del lavoro debba per forza coincidere con la perdita dei diritti sociali, che la flessibilità debba coincidere con una precarizzazione estrema del lavoro. Sfido Marchionne, i tanti rappresentanti del mondo industriale, a farsi un anno, un anno solo, da co co pro, da operai, da precari della scuola. Sfido i potenti italiani a confrontarsi sui problemi veri, invece di perdere tempo per trovare un modo per non fare processare Berlusconi. Perché quando si parla di flessibilità bisognerebbe tornare, forse, a ciò che Biagi intendeva per vera flessibilità, anziché cavalcare quella riforma del lavoro solo quando bisogna osteggiare la sinistra. Perché flessibilità vuol dire processo d'istruzione permanente, capacità di formare anche nella maturità nuo…

Prima vennero...

Prima vennero per i socialisti, e io non alzai la voce | perché non ero un socialista. || Quindi vennero per i sindacalisti, e io non alzai la voce | perché non ero un sindacalista || Quindi vennero per gli ebrei, e io non alzai la voce | perché non ero un ebreo. || Quindi vennero per me, e non vi era rimasto più nessuno | che potesse alzare la voce per me.

Tv, la destra dilaga tra tg e talk show Cota batte tutti nel salotto di Vespa

Tv, la destra dilaga tra tg e talk show Cota batte tutti nel salotto di Vespa: "IL RAPPORTO
Tv, la destra dilaga tra tg e talk show Cota batte tutti nel salotto di Vespa
I dati Osservatorio di Pavia-Vigilanza e Isimm-Agcom. Solo a Berlusconi più del 10% del tempo totale in Rai.  A Unomattina record di presenze al portavoce del premier. Di Pietro 'preferito' al Pd
di ALBERTO D´ARGENIO

(09:47 24/10/2010)Articoli correlatiFini: 'Partito carismatico fa vincere ma è il peggiore per governare'Fini: il Lodo non sia reiterabile Napolitano: 'Niente strumentalizzazioni'Antigua, ecco il contratto del CavaliereBersani: 'Lodo Alfano aberrante Un referendum lo spazzerebbe via'Vendola chiude il congresso e parla a Bersani 'Governo tecnico sì, ma solo per le riforme'

"

Saviano: "Hanno paura dei contenuti senza ospiti non vado in onda" 

Io nel 1984 ci sono nata

Io nel 1984 ci sono nata: "Ma questo non ha importanza. 
Sto leggendo il libro di Orwell e ad ogni riga mi chiedo come ho fatto a non leggerlo prima. 
Credo che dovrebbero rendere obbligatoria la lettura di questo libro ad ogni singolo cittadino del mondo. Potrebbero farne un podcast, dedicarci un canale in tv in cui mandarlo in loop, metterlo in download su www.1984.com, che ne so, qualcuno dovrebbe inventarsi qualcosa. 
È assolutamente necessario che ognuno di noi si renda conto che lo scenario descritto in quel libro non è pura fantasia. Dovrebbe essere un monito. Come un monito dovrebbero essere la seconda guerra mondiale e l’olocausto. “Ehi people, guardate un po’ di cosa è capace l’essere umano, abbiatene coscienza. Non fatevi pigliare per il culo. Cercate di interessarvi a quello che accade oltre il vostro naso, e non solo alle corna che la vicina di casa mette ripetutamente al marito. Accendete quel cervello. Non ve l’hanno dato per far quadrare l’indice di massa corporea”.
O…

Emmaus, il romanzo di Baricco

Mentre finisco di leggere Emmaus di Baricco, diverse sensazioni, contrastanti, si accavallano. Indubbiamente si tratta di un libro piacevole, scritto bene; di uno stile ricco nella sua falsa semplicità, nella maniera a cui ci ha abituato l'autore.
C'è qualcosa di molto più inquieto in questo romanzo, qualcosa che disperde la struttura calibrata dell'opera nelle profondità del dubbio.
La nota musicalità della sintassi di Baricco accompagna questa volta il lettore in un viaggio tra un'adolescenza mistica e alla ricerca di un senso, un'età adulta che quel senso l'ha smarrito, e l'eterno vivere e morire di personaggi che potrebbero avere 16 anni così come potrebbero essere delle figure mitiche ed esemplari.
Il sesso spesso fa da filo conduttore in questo viaggio verso una rivelazione perduta, nella scoperta dei baratri della depressione e dell'incomprensione, sempre tramite il tocco leggero dell'occhio inesperto di chi si affaccia alla vita.
Una prova …

Novità di Ubuntu 10.10 “Maverik Meerkat”

Novità di Ubuntu 10.10 “Maverik Meerkat”: "Articolo originale: 'Novità di Ubuntu 10.10 “Maverik Meerkat”', su pollycoke :)La nuova versione di Ubuntu è stata appena pubblicata1, in un simpatico cortocircuito chiamato 10.102, con il nome in codice di Maverick Meerkat, che è anche la nuova mascotte che prende il posto della Lince della vecchia versione.Inizia dunque ufficialmente la simpatica e abituale caccia all’avvistamento del mirror e dei torrent più veloci per scaricare con slancio ormonale (post di GNAM e commento di Marco Persinger). Nel frattempo può essere utile pregustare alcune delle novità più interessanti della nuova distribuzione.Ovviamente c’è l’usuale colossale aggiornamento di tutto il software di sistema incluso con la distribuzione e derivante direttamente da mamma Debian, ma i tocchi aggiuntivi di Canonical anche questa volta sono quelli che fanno la differenza, vi mostro quelli che ho trovato più pornografici. → Continua: "Novità di Ubuntu 10.10 “…

La bicicletta fucsia

La bicicletta fucsia: "-Allora, Carlo, lui è Massimo, mio cugino: come ti dicevo, si ferma un annetto dalle nostre parti per un master. Massimo, questo è il mio amico Carlo.

-Piacere.

-Piacere mio.

-Bene, ora che vi siete presentati vado a fare il lavoro da femminuccia dentro, ché siamo in ritardo con la pasta fredda: voi fate amicizia e vedete di preparare la brace, gli ospiti arrivano tra un'ora.

-Tranquilla, Irene, me ne occupo io del tuo bel cuginetto!

-...e trattamelo bene, mi raccomando.

-Ci mancherebbe altro...



-Oh, guarda che prima scherzavo, eh?

-Scusa?

-No, dico, la battuta del 'bel cuginetto', non vorrei che tu avessi pensato... ecco che avessi pensato male, insomma...

-Ah, la battuta... Be', in effetti quasi mi preoccupavo...

-Ahahah no, no, tranquillo...

-Sai com'è, coi tempi che corrono...

-Eh, ti capisco, ci sono in giro certi cetrioli...

-Ahahah sì, sì, purtroppo...

-Non che io abbia niente contro i gay, eh?

-Ah, nemmeno io, ci mancherebbe...

-Ma sai com'è,…

La scuola italiana: il migliore dei mondi possibili?

La scuola italiana: il migliore dei mondi possibili?: "

Oggi è una “giornata storica” per il Ministro dell’Istruzione: è il giorno in cui, con l’avvio dell’anno scolastico, parte anche quella che la Gelmini definisce la “riforma attesa da decenni”, una riforma che, tra le altre cose, ridisegna la struttura della scuola superiore, “all’insegna della chiarezza e della modernità”, impone il rispetto del tetto del 30 per cento di alunni stranieri per classe (al fine di evitare la formazione di “classi ghetto”) e stabilisce che il superamento di 50 giorni di assenze in un anno comporterà l’automatica bocciatura dello studente.
Ai tanti precari che, in queste ore, protestano furiosamente contro gli ennesimi tagli disposti dal Governo, la Gelmini risponde con promesse che odorano di campagna elettorale: entro il 2018 ne dovrebbero essere assorbiti 220 mila (dati che, peraltro, contrastano con quelli forniti da qualche pubblicazione dello stesso Ministero dell’Istruzione).
In realtà, que…

Scrivete 100 volte sulla lavagna "La Padania esiste": la scuola pubblico - leghista di Adro

Scrivete 100 volte sulla lavagna "La Padania esiste": la scuola pubblico - leghista di Adro: "
Una scuola pubblica intitolata ad un esponente leghista e piena di simboli e di riferimenti alla mitologica storia della Nazione Padana. Esiste davvero e si trova a Adro, Comune nella provincia di Brescia.
La discutibile quanto abusiva iniziativa (mancherebbero infatti tutta una serie di permessi per poter intitolare una scuola a Miglio) è il frutto della vulcanica fantasia del sindaco leghista del piccolo paese, già divenuto celebre per altre proposte costruttive come quella di non passare il vitto agli scolari i cui genitori non erano in regola coi pagamenti della mensa.
La nuova pregevole iniziativa introduce un bel precedente nel sistema scolastico italiano o meglio in quello della Padania. Non è da escludere che anche i programmi e i libri di testo vengano adattati alla visione leghista della storia, cancellando ogni riferimento a Garibaldi e Mazzini ed introducendo ampi ca…

La scuola italiana secondo il Ministro Brunetta: piena di insegnanti assenteisti e incapaci

La scuola italiana secondo il Ministro Brunetta: piena di insegnanti assenteisti e incapaci: "

Da Frascati, durante la “Summer School 2010″, organizzata dalla fondazione Magna Charta, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta, con la sua solita franchezza, è entrato nel merito del dibattito sul precariato nel mondo della scuola. Almeno tre le dichiarazioni degne di nota.
La prima: “Il sistema [scolastico] costa tanto e rende poco. Non è neanche vero che gli insegnanti sono pagati poco, perchè in altri paesi guadagnano di più perchè lavorano di più”. E’ davvero così? No. Prendiamo l’esempio della Germania: come ha scritto su MicroMega dello scorso luglio Mila Spicola, se lo stipendio medio di un professore di scuola secondaria superiore in Italia dopo quindici anni di insegnamento è di 27.500 euro lordi annui, quello di un collega tedesco, nelle stesse condizioni, è di 45.000 euro all’anno.
E in paesi come l’Inghilterra e la Spagna la situazione non …

Precari, non siete 200 mila, non siete neppure precari e siete fannulloni. Parola di Brunetta

Precari, non siete 200 mila, non siete neppure precari e siete fannulloni. Parola di Brunetta: "
dp - Brunetta avrà avuto un pizzico di invidia nei confronti della Gelmini, perchè il ministro dell'istruzione è riuscita in una impresa nella quale il ministro della funzione pubblica ha fallito: un godereccio licenziamento di massa dalla pubblica amministrazione.

leggi tutto
"

Precari scuola presidiano Montecitorio La protesta cresce in tutta ... - Il Messaggero

Precari scuola presidiano Montecitorio La protesta cresce in tutta ... - Il Messaggero: "
Reggio TV
Precari scuola presidiano Montecitorio La protesta cresce in tutta ...
Il Messaggero
ROMA (8 settembre) - Ci sono docenti di ruolo solidali, precari e studenti universitari alla manifestazione «In difesa della scuola pubblica» in piazza Montecitorio, indetta in coincidenza con la ripresa dei lavori parlamentari. ...
La protesta dei precari della scuola arriva a MontecitorioIl Sole 24 Ore
Contestato Raffaele Bonanni a Torino ma anche Dario Franceschini a ...La Stampa
Scuola, precari oggi a Montecitorio contro riforma GelminiReuters Italia
Tutto Scuola -Agenzia di Stampa Asca -ANSA Valle d'Aosta
tutte le notizie (20) » "