Passa ai contenuti principali

L'uomo del Monti che dice sempre sì, e il PD

Ancora devo capire perché un partito come quello di Casini, che prenderà ad andar bene il 6% alle prossime elezioni, debba dettare il suo volere al PD di Bersani, Renzi o qualsiasi altro leader, e imporre nuovamente un governo di non eletti. Quando il PD si degnerà di essere realmente un partito di sinistra forse avrà anche le palle per governare. Per ora dobbiamo confidare in cosa, in una sorprendente affermazione del Movimento Cinque Stelle per far capire che il paese ha sete di vera politica e non della vecchia democrazia (cristiana) dei politicanti alla Casini? Il PD non assecondi i Gori, i Renzi e i Baricco, ma si occupi di sanità, servizi sociali, scuola, lavoro, pensionati, omofobia, diritti delle donne, e se i vari Gentiloni, Bondi e Fioroni se ne vorranno andare, ben venga, c'è un partito che con loro non guadagnerà nulla pronto ad accoglierli, faranno la fine di Mastella e Rutelli.

 

Posta un commento