Passa ai contenuti principali

Patrick Modiano, Villa triste



Villa triste è un romanzo di Patrick Modiano pubblicato nel 1976. Il romanzo, ambientato nell'Alta Savoia all'epoca della Guerra d'Algeria, racconta di un giovane misterioso, che si presenta come il conte Chmara. Il conte Chmara si innamora di Yvonne, giovane e promettente attrice. I due protagonisti si danno alla vita mondana, nella Savoia gaudente della memoria dell'autore; memoria che vacilla, che ricostruisce, che confronta. Il ricordo del mese passato assieme dai due giovani protagonisti si infrange contro il desiderio, quasi una pulsione infantile, di fuggire in America, di rifarsi una vita lì. Sarà innanzi a questo sogno che le vicende dei due si separeranno per sempre, divenendo melanconico e ironico ricordo.
Modiano, attraverso una lingua ricca, un periodare accuratamente costruito e un continuo saltare tra memorie passate, sogni, ricordi letterari e cinematografici riesce a rendere il senso di una storia che è in primis storia individuale, fatta delle piccole cose di ogni giorno, sfuggente, un misto di verità e immaginazione. L'ultimo lascito del Ventesimo secolo
Posta un commento

Post popolari in questo blog

La comunicazione linguistica

La frase semplice in italiano (grammatica valenziale)