Passa ai contenuti principali

The Athenian Revolution: Essays on Ancient Greek Democracy and Political Theory, Josiah Ober

The Athenian Revolution: Essays on Ancient Greek Democracy and Political Theory, di Josiah Ober, è un interessantissimo volume uscito, come raccolta di saggi, nel 1999. Ober analizza in particolar modo il processo di formazione della democrazia ateniese, mettendo in luce il ruolo, fino a questo momento seminascosto, della massa, in quella che definisce una vera e propria rivoluzione.
Ciò che avviene tra il 508 e il 507 a. C. è per Ober una vera e propria rivolta contro i tentativi di imporre un'oligarchia ad Atene, anche q causa dell'intervento armato di Sparta in seguito alla cacciata di Ippia. Ciò che di nuovo apporta Ober è però l'analisi dei fatti: in assenza di un vero e proprio leader alla guida della rivolta, Clistene era infatti in esilio, va allora reimmaginato il ruolo della folla che, come in casi recenti, agisce di propria spontanea volontà.
La folla di Atene agisce quindi a causa e al centro di un processo di ridefinizione di se stessa, conscia culturalmente delle proprie peculiarità e della propria autonomia, idee di cui Clistene si farà in seguito portavoce.
Un'analisi attenta di una società fondata sugli "speech act", forse sottovalutando i rapporti clientelari e armati, ma comunque una visione illuminante della storia di Atene.

Posta un commento