Passa ai contenuti principali

Corsi online, MOOC e autoaggiornamento

Chi fa il mio mestiere già da anni i sente parlare di corsi online d'aggiornamento, spesso utili solamente per garantirsi qualche punto in più in graduatoria, ma che di aggiornamento hanno ben poco. In realtà il web può fornire molti strumenti a chi vuole aggiornare le sue competenze disciplinari e didattiche.
Negli ultimi mesi si è parlato molto di Mooc (Massive Online Open Courses) e di un portale, EDX.org, realizzato da un consorzio di università internazionali, che garantisce l'accesso a numerosi corsi online, in lingua inglese, di notevole qualità, totalmente gratuiti e con certificazione finale di frequenza. In realtà EDX non è il solo portale a fornire questo tipo di servizio, anzi spulciando in rete i siti che permettono la frequenza a corsi di livello universitario senza costi e con certificazione finale iniziano a crescere di numero.
Fra i vari mi fa piacere citarne qualcuno. In primis il portale OPENCULTURE, che spesso raccoglie e aggiorna l'elenco di corsi online frequentabili, anche se va detto che in molti casi si tratta di letture e podcast, spesso già catalogati in servizi simili come ItunesU della Apple.
Portali simili a quello di EDX sono invece Udacity, Iversity e Coursera. Tutti questi siti presentano un ricco elenco di corsi, riguardanti sia le scienze umane che quelle esatte. Addirittura in qualche caso è possibile rintracciare corsi non in lingua inglese. Coursera poi, a differenza di tutti i portali citati in precedenza, è anche dotato di apposite applicazioni per smartphone e tablet, che rendono più semplice la fruizione dei corsi anche in mobilità.
A ben cercare sia lo studente appena entrato all'Università che la persona già titolata potranno trovare corsi adatti alla loro voglia di tenersi informati e di aggiornarsi, con il non trascurabile vantaggio della multimedialità e della gestione autonoma dei tempi, pur dovendo rispettare un calendario di massima di chiusura dei corsi e dovendo comunque sostenere delle prove d'esame per conseguire le certificazioni.

Post popolari in questo blog

Sulla violenza a scuola, sul classismo e sulle retrotopie

Sulla questione bullismo e insegnanti: fino a questa mattina lamentavo che tutti, ma proprio tutti, hanno parlato della questione senza mai interpellare la categoria (per dire, ecco una carrellata incompleta di articoli e opinioni di giornalisti vari ed eventuali: AGI, Amabile su La Stampa, Imarisio sul Corriere, Polito, ancora sul Corriere, Di Stefano, sempre sul Corriere, persino gente senza arte né parte come Lambrenedetto su Youtube si sono sentiti di dover dire la loro, infine Serra sul Corriere)




Poi sui forum e tra i gruppi della categoria ha iniziato a circolare una vignetta, che non riporterò, raffigurante un presunto insegnante d'altri tempi che rifila uno scappellotto ad un alunno, infallibile metodo educativo, e ho iniziato a pensare che forse hanno ragione i bulli, siccome so che la violenza di un bullo colpisce a scuola specialmente chi è ritenuto inadeguato al contesto, ecco, certi docenti non sono adeguati al contesto (tra l'altro stanno in compagnia di Sallusti…

Saggio breve: D'Annunzio, una vita per la bellezza

D’Annunzio, la vita per la bellezza



Sin dalla pubblicazione delle sue prime opere, Gabriele D’Annunzio è sempre stato capace di destare meraviglia, stupore e scandalo, tanto da crearsi addosso una patina di invidia e di rancori dura a sparire. Questi sentimenti di malcelato disprezzo nei confronti di questo autore trovano spesso una ragione ancora più forte di esistere nella scelta di aderire alle idee del Fascismo. Nondimeno Gabriele D’Annunzio è uomo del suo tempo: vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, l’autore è attore e artefice di quelle che sono le idee diffuse tra gli intellettuali del suo tempo, quel variegato sistema di idee e paure che viene chiamato Decadentismo.


Per i motivi sopra elencati, riguardo all'opera di Gabriele Rapagnetta, in arte D'Annunzio, è da tempo aperto un controverso dibattito. In sostanza, la questione che si pone è la seguente: quello dannunziano è reale Estetismo?

Al riguardo, con questo saggio verrà sostenunta una tesi ben precisa, ovv…