Passa ai contenuti principali

Scalfari maestro di scrittura?

Ciclicamente mi trovo a leggere gli editoriali di Eugenio Scalfari, talora anche i suoi libri, e ogni volta sorge la stessa domanda. Un bravo giornalista è anche un maestro di scrittura?
Sì e no, almeno a mio modesto parere.
In particolare la prosa di Eugenio Scalfari è una prosa che denota di certo idee nette, definite. Ma non per questo si tratta di una prosa levigata, che mi inviti alla lettura e alla partecipazione alle sue idee. Anzi, talora mi trovo a leggere le idee e le opinioni di Scalfari malgrado la sua prosa.
Forse è proprio questo però il suo fascino, in un certo senso il suo talento. Almeno questa è la sensazione che ho provato, ad esempio, leggendo l'editoriale di domenica scorsa.
La prosa di questo giornalista, talora così involuta, richiede impegno, concentrazione, trasporta quelle idee che ne costituiscono il succo. Opera che di certo non accade con tutti gli editorialisti che affollano il panorama dell'editoria italiana, anzi.

Che poi l'editoria italiana, che tanto condanna la precarizzazione del lavoro, si fondi sullo sfruttamento per poche lire dei giovani talenti, questo, purtroppo, è un altro discorso.

Posta un commento