Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Sulla conferenza del ministro Boschi a Catania e sulla pessima informazione

Immagine: vice.com

https://youtu.be/5REmBkEL8Rs

Nell'ultima settimana sul web si è tanto parlato della conferenza del ministro Boschi a Catania, conferenza volta ad illustrare la recente riforma costituzionale; in realtà si è parlato soprattutto dell'intervento di uno studente, da quel che so di nome Alessio, che, a detta di chi ha diffuso le immagini della conferenza, avrebbe "asfaltato" la ministra.
All'inizio di questo post potete trovare il video integrale del confronto, con l'intervento del ragazzo e la risposta del ministro. Il punto è che, chi ha diffuso la notizia, in primis Il Fatto Quotidiano e poi in seguito la galassia di blog e sitarelli appartenenti alla galassia bufalara cinquestelle e/o di estrema destra, pur di inventare la notizia hanno dovuto procedere ad un barbaro montaggio.
Chi scrive è un oppositore alla riforma, che non mi piace per svariati motivi che, magari, illustrerò in altri post. Quello che preme qui discutere è però il pessimo mo…

La rivincita del paganesimo, Riccardo Campa

"Non è certo un caso che la Chiesa cattolica ha opposto una accanita resistenza al processo di secolarizzazione, nel quale ha visto la rivincita del paganesimo o, addirittura, un progetto satanico , teso a estirpare la fede dal cuore degli uomini e a spingere l’Europa tutta verso l’empietà. Donde la condanna di tutti i principi costitutivi della civiltà moderna."
Luciano Pellicani

Il volumetto La rivincita del paganesimo, di Riccardo Campa, con prefazione di Luciano Pellicani ed uscito per i tipi di Deleya editore, è una raccolta di saggi di carattere storico, sociologico e antropologico sul dibattito e sul ruolo della cultura cattolica e della cultura pagana come fondamenti dell'Europa moderna. Atraverso le pagine del volume vengono analizzati i rapporti tra questi due mondi, esemplificati nelle città di Gerusalemme e di Atene, mettendo in risalto il contrasto nato tra la cultura pagana, diffusa in Europa prima del terzo secolo d.C., e la culttura giudaico cristiana che…

Augias e il peso delle parole

“Mi ha fatto impressione il contrasto tra lo sfondo, con quella statuina dorata di Padre Pio, e questa bambina, che aveva 5-6 anni. La guardi bene, guardi come è atteggiata, come è pettinata, come sono i boccoli che cadono. Questa qui è una bambina che ha 5-6 anni e che si atteggia come se ne avesse 16-18. Tutta la mia pietà per questa povera madre, per carità, ma c’è questo stridore che mi fa capire che anche lì si erano un po’ persi i punti di riferimento" (FONTE: LA7)



Chi, dotato di buon senso e un minimo al corrente delle dinamiche del web, qualche giorno fa ha visto in diretta Di martedì e ascoltato le parole di Corrado Augias, immediatamente deve aver pensato al putiferio che avrebbero scatenato. Infatti, come da copione, il giornalista-scrittore è stato massacrato - e non è la prima volta - con l'accusa di aver giustificato lo stupro della piccola bambina in questione con le sue parole. Ma è proprio così?
A riascoltare le parole di Augias, trascritte sopra, si capisce…

Intanto al British Museum si parla di Sicilia

Il dietro le quinte della mostra Sicily: Culture and Conquest, da 21 aprile al British Museum