Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

E così tutti salvano la faccia sulle Unioni Civili

Il senatore Marcucci, foto Polisblog
Sul DDL Cirinnà tutti hanno fatto i loro interessi. Tutti, non c'è movimento o partito che si salvi. Si è portato in Parlamento un DDL che era già un compromesso al ribasso, consapevoli che nessuno lo voleva realmente per ragioni elettorali: basta guardare i numeri dei sondaggi, sia il PD che il M5S, i due partiti più "interessati" a portare a casa il DDL, hanno perso mezzo punto percentuale di consenso sulla questione. Per intenderci, le Unioni Civili vanno fatte, così come va tutelata la condizione dei bambini che si trovano nelle coppie di fatto, e non per un capriccio di questo o quello, ma perché è la Costituzione a stabilire che l'Italia, sui diritti fondamentali della persona, deve adeguarsi agli ordinamenti internazionali: "Articolo 3 - Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni perso…

Sulle polemiche sul DDL Cirinnà: famiglia naturale, morale e diritto

In questi giorni si è fatto molto parlare del DDL Cirinnà (http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00703433.pdf), attualmente in discussione al Senato. Il DDL nasce con un obiettivo ben determinato: normare le unioni civili nel nostro paese per coprire il vuoto legislativo in cui, attualmente, si trovano tutti coloro i quali convivano, eterosessuali o omosessuali che siano, non volendo o non potendo contrarre matrimonio; il DDL vuole inoltre normare la condizione dei minori che si trovino ad essere allevati da genitori i quali si trovino nelle dette condizioni.

Va per prima cosa precisato che il Disegno Di Legge attualmente in discussione giunge al Senato dopo non breve discussione, anzi, si può ragionevolmente affermare che il dibattito su tale questione si prolunga ormai da anni, tanto che il nostro paese è, ad oggi, in Europa uno fra i pochi a non aver previsto alcuna norma al riguardo. Da questo punto di vista, comunque la si pensi sui diritti e i doveri dei partner che s…