Passa ai contenuti principali

Prenditi cura di lei, Kyung-Sook Shin

 Prenditi cura di lei di Kyung-Sook Shin è un libro sorprendente. Con una prosa limpida, semplice ma mai banale l'autrice colpisce allo stomaco il lettore. Lo colpisce mettendo in scena con una semplicità disarmante un dramma familiare e i suoi risvolti umani. La storia di una donna che si perde, scompare nel nulla nei meandri di una stazione di Seul e la tragedia che ne consegue in famiglia. Le liti, le incomprensioni nascoste ma mai sopite tra i figli e i rispettivi rancori e sensi di colpa.
Un pugno nello stomaco, dicevo. Lo stile disincantato non fa altro che mettere ancora più in risalto la vicenda, mettendola nero su bianco. Di fronte a questo libro ogni figlio che viva lontano dai genitori non Sto arrivando! Fare altro che farsi prendere da un dolore viscerale, un senso di colpa profondo, la sensazione di aver tradito il proprio sangue, volontariamente oppure no.
Leggere questo libro rende migliori, semplicemente, ed è già la cosa migliore che possa fare un libro.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

La comunicazione linguistica