Passa ai contenuti principali

Una giornata di sciopero nel settore dei trasporti. E il cittadino medio cosa ne dice?

Oggi l'Italia è stata divisa e fermata da una giornata di scioperi. Inciso, ho scritto dello sciopero ridicolo degli insegnanti: al contrario oggi il settore del trasporto pubblico ha scioperato seriamente, ha creato davvero un disagio, ovvero ha fatto uno sciopero. Ma gli Italiani come lo hanno vissuto? Proviamo a vedere cosa se ne è detto su Twitter. Ne emerge un grande malcontento e una grande insofferenza nei confronti delle ragioni di chi sciopera. Forse è vero che manca in questo paese un tessuto sociale solido che permetta di capire le ragioni della sofferenza altrui: di fronte allo sciopero di un settore in crisi la reazione è di stizza e di sdegno, di rabbia. Se poi quei lavoratori sono sottopagati o perderanno i loro diritti, è un problema loro




    Lo #sciopero di oggi ricondurrà l'aria di Milano alla sua condizione abituale. Tipo fogna di Calcutta (cit).

    Massi' facciamoci un bello #sciopero che rompiamo i maroni a quelli che hanno bisogno di lavorare
  1. #sciopero è giusto giusterrimo, però... c'avite acciss'
  2. RT @barbarasgarzi: Al netto dell'incazzatura, #milano è una camera a gas e ci siamo giocati in uno #sciopero i giorni di blocco del traffico passati e futuri

    Stamattina ero a Milano: paralizzata. Oggi pomeriggio a Roma: paralisi anche qui. Qualcuno ha calcolato quanti danni ha fatto lo #sciopero?
  3. c'è chi oggi grazie allo #sciopero si è fatto una cultura artistica sulle Ferrovie dello Stato.... @St_Acco ... Tonto!!!
  4. @scarfele anche tu alle prese col delirio da #sciopero ? Io sono devastata! Ci sentiamo più tardi per il menu si domani!
  5. Caro sindacalista, per ogni soldo in più che avrete dal governo, un soldo verrà estorto dalle tasche di un cittadino italiano #sciopero
  6. #sciopero Milano è completamente in tilt,non so se tutti quelli che sono in strada torneranno a casa in tempo per Natale...:-)

  7. Info #atac #sciopero #trasporti #Roma - sospeso servizio metropolitane e ferrovie per Lido, Giardinetti e Viterbo

    RT @simonespetia: Non é che tra i followers c'é qualche sindacalista dei trasporti? Insomma, ecco...avrei qualcosa...no vabbé, lasciamo perdere. #sciopero

    RT @funkysurfer: Fanculo lo #sciopero ! Volevate il mio sostegno alla vostra causa? Scordatevelo!

    #Sciopero, nessun autobus nei dintorni, vento gelido, pioggia, e pipì che scappa. Ma sono ancora viva.

    La mia concezione del diritto di #sciopero muta in senso decisamente reazionario.#Trenitalia

    RT @gurgiogeo: E comunque lo #sciopero fatto di venerdì (come sempre) si chiama week end lungo.

    Grazie allo #sciopero ho 'scroccato' passaggio fino a sotto casa!

    Scioperiamo con la Fiom | Ancona - #Sciopero @Fiomnet nella notte picchetti alla Fiat-Cnh. Sabato #OccupyAnconabitly.com/sQ7qNX

Post popolari in questo blog

Sulla violenza a scuola, sul classismo e sulle retrotopie

Sulla questione bullismo e insegnanti: fino a questa mattina lamentavo che tutti, ma proprio tutti, hanno parlato della questione senza mai interpellare la categoria (per dire, ecco una carrellata incompleta di articoli e opinioni di giornalisti vari ed eventuali: AGI, Amabile su La Stampa, Imarisio sul Corriere, Polito, ancora sul Corriere, Di Stefano, sempre sul Corriere, persino gente senza arte né parte come Lambrenedetto su Youtube si sono sentiti di dover dire la loro, infine Serra sul Corriere)




Poi sui forum e tra i gruppi della categoria ha iniziato a circolare una vignetta, che non riporterò, raffigurante un presunto insegnante d'altri tempi che rifila uno scappellotto ad un alunno, infallibile metodo educativo, e ho iniziato a pensare che forse hanno ragione i bulli, siccome so che la violenza di un bullo colpisce a scuola specialmente chi è ritenuto inadeguato al contesto, ecco, certi docenti non sono adeguati al contesto (tra l'altro stanno in compagnia di Sallusti…

Saggio breve: D'Annunzio, una vita per la bellezza

D’Annunzio, la vita per la bellezza



Sin dalla pubblicazione delle sue prime opere, Gabriele D’Annunzio è sempre stato capace di destare meraviglia, stupore e scandalo, tanto da crearsi addosso una patina di invidia e di rancori dura a sparire. Questi sentimenti di malcelato disprezzo nei confronti di questo autore trovano spesso una ragione ancora più forte di esistere nella scelta di aderire alle idee del Fascismo. Nondimeno Gabriele D’Annunzio è uomo del suo tempo: vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, l’autore è attore e artefice di quelle che sono le idee diffuse tra gli intellettuali del suo tempo, quel variegato sistema di idee e paure che viene chiamato Decadentismo.


Per i motivi sopra elencati, riguardo all'opera di Gabriele Rapagnetta, in arte D'Annunzio, è da tempo aperto un controverso dibattito. In sostanza, la questione che si pone è la seguente: quello dannunziano è reale Estetismo?

Al riguardo, con questo saggio verrà sostenunta una tesi ben precisa, ovv…