Passa ai contenuti principali

Lo sciopero che non è uno sciopero


Due paroline due sullo sciopero del comparto scuola indetto dai maggiori sindacati per giorno 19 Dicembre. Sciopero che sicuramente causerà grande disagio all'utenza, svolgendosi niente di meno che per la durata addirittura di un'ora, tra l'altro solamente di lezione. In pratica una barzelletta, una farsa: chi come me quel giorno non avrà lezione ma solo udienza pomeridiana, caso in sé abbastanza probabile visto che ci troviamo vicini alla chiusura del primo quadrimestre, non avrà neanche il diritto allo sciopero.
La domanda rimane sempre la stessa: perché i sindacati della scuola sono così scandalosamente deboli e accondiscendenti nei confronti di tutto ciò che viene loro imposto? A cosa serve uno sciopero del genere, nella pratica poco più che simbolico? L'Italia si ferma di fronte alle rivendicazioni ridicole delle lobby e una categoria come quella dei dipendenti della scuola, massacrata dai recenti governi di centrodestra e centrosinistra, sa solamente abbozzare un timido gridolino mentre si piega gioiosamente, per l'ennesima volta, a 90 gradi.

Posta un commento