Passa ai contenuti principali

The Incipit: la scrittura si fa interattiva

The Incipit è uno strano progetto di scrittura interattiva, in cui voto e modifiche suggerite dai lettori dovrebbero condurre lo scrittore a scegliere ora l'una ora l'altra variazione narrativa, in una vera e propria costruzione sociale di un romanzo.
Ad occhio questo progetto segue quasi naturalmente quel blog di un libro che aveva visto passo passo la nascita di un romanzo con discreta dose di interattività sulla rete. Si tratta di un prossimo passo nell'evoluzione della scrittura? Anche per quanto riguarda la produzione intellettuale la dimensione sociale di questa nostra epoca diverrà lo standard? Per ora è in realtà prematuro dirlo: questi, almeno in ambito nostrano, sono i primi tentativi di realizzare qualcosa di simile, dagli esiti tutt'altro che scontati. Intanto vediamo come si evolverà la realizzazione tecnica di The Incipit e quanto riscontro troverà fra i lettori

bulbl ideas inventa e realizza idee su web e nuovi media.
THe iNCIPIT è una di queste.
Chi l’ha detto che una storia già scritta non possa cambiare? THe iNCIPIT è la prima esperienza di romanzo interattivo online, dove a tenere le redini della trama sono gli utenti-lettori. A metà tra gioco e narrativa.
Tutto inizia con un incipit vero e proprio. Quel momento fondamentale in cui si mettono in tavola gli ingredienti della storia.
“C’era una volta”, comincia a raccontare l’autore, “… e poi?”
È qui che la narrativa vecchio stile lascia il posto a THe iNCIPIT. Che cosa farà adesso il protagonista? Cosa succederà nel prossimo episodio? Ogni utente può votare lo sviluppo che preferisce, suggerire nuovi elementi da aggiungere alla trama, lasciare un commento per discutere con gli altri lettori e con l’autore su quello che è accaduto e che accadrà.
E quando la nuova puntata viene pubblicata la trama è cambiata, rispecchia l’esito del voto, e si muove verso un altro bivio narrativo, tutto da decidere.
Registrati, entra nella community, leggi, vota e cambia il corso degli eventi, capitolo per capitolo. Discuti con gli altri utenti, commenta i singoli episodi, guarda gli approfondimenti.
THe iNCIPIT è l’inizio di un nuovo finale. E sarai tu a decidere quale.
Dietro THe iNCIPIT ci sono:
Marco Paccagnella; fondatore, pm, autore
Manuel Colombo; co-fondatore, grafica
Damiano La Maida; harsh developer
Laura Ghisellini; editor
Collaboratori:
Davide Franzetti, Laura Wood, Giacomo Cattaneo Giussani, Chiara Effe, Giulia Ferrara; illustratori
Alexandre Deabourne, ChiaraCielo, Gianluca Rocca; autori

Post popolari in questo blog

Sulla violenza a scuola, sul classismo e sulle retrotopie

Sulla questione bullismo e insegnanti: fino a questa mattina lamentavo che tutti, ma proprio tutti, hanno parlato della questione senza mai interpellare la categoria (per dire, ecco una carrellata incompleta di articoli e opinioni di giornalisti vari ed eventuali: AGI, Amabile su La Stampa, Imarisio sul Corriere, Polito, ancora sul Corriere, Di Stefano, sempre sul Corriere, persino gente senza arte né parte come Lambrenedetto su Youtube si sono sentiti di dover dire la loro, infine Serra sul Corriere)




Poi sui forum e tra i gruppi della categoria ha iniziato a circolare una vignetta, che non riporterò, raffigurante un presunto insegnante d'altri tempi che rifila uno scappellotto ad un alunno, infallibile metodo educativo, e ho iniziato a pensare che forse hanno ragione i bulli, siccome so che la violenza di un bullo colpisce a scuola specialmente chi è ritenuto inadeguato al contesto, ecco, certi docenti non sono adeguati al contesto (tra l'altro stanno in compagnia di Sallusti…

Saggio breve: D'Annunzio, una vita per la bellezza

D’Annunzio, la vita per la bellezza



Sin dalla pubblicazione delle sue prime opere, Gabriele D’Annunzio è sempre stato capace di destare meraviglia, stupore e scandalo, tanto da crearsi addosso una patina di invidia e di rancori dura a sparire. Questi sentimenti di malcelato disprezzo nei confronti di questo autore trovano spesso una ragione ancora più forte di esistere nella scelta di aderire alle idee del Fascismo. Nondimeno Gabriele D’Annunzio è uomo del suo tempo: vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, l’autore è attore e artefice di quelle che sono le idee diffuse tra gli intellettuali del suo tempo, quel variegato sistema di idee e paure che viene chiamato Decadentismo.


Per i motivi sopra elencati, riguardo all'opera di Gabriele Rapagnetta, in arte D'Annunzio, è da tempo aperto un controverso dibattito. In sostanza, la questione che si pone è la seguente: quello dannunziano è reale Estetismo?

Al riguardo, con questo saggio verrà sostenunta una tesi ben precisa, ovv…