Passa ai contenuti principali

Il vangelo secondo Gesù, José Saramago

"Diciamo adesso, a onore della verità, che i suoi pensieri non furono così chiari, in fin dei conti il pensiero, lo hanno già detto altri, o forse anch’io, è come un grosso gomitolo di filo arrotolato su se stesso, lento in alcuni punti, in altri stretto fino alla soffocazione e allo strangolamento, è qui, dentro la testa, ma è impossibile conoscerne tutta l’estensione, bisognerebbe srotolarlo, tenderlo e infine misurarlo, ma questo, per quanto lo si tenti, o si finga di tentarlo, non si può fare da soli, senza aiuto, dev’esserci qualcuno che un giorno venga a dirti dove tagliare il cordone che lega l’uomo al suo ombelico, dove legare il pensiero alla sua causa."
Il vangelo secondo Gesù è forse l'opera di José Saramago più importante, certamente quella che ha destato più scandalo, che ha dato diritto all'autore di potersi fregiare di un premio importante come il Nobel, ne ha consacrato la fama e il ricordo.
Opera complessa, in cui, per l'occasione, la prosa di Saramago si fa anche più distesa e cristallina, proprio per meglio districarsi nella complessità del viaggio che l'autore intraprende attraverso la vita di Gesù e le contraddizioni delle diverse teorie e tradizioni, in un profondo e radicale attacco alla religione, sotto l'insegna della ragione.
Un libro da leggere, assolutamente, sia per la sua audacia contenutistica sia per la sua prosa degna l maestro che era Saramago.
Posta un commento